Che cosa sono i near misses o quasi infortuni?

Si definiscono near misses o quasi infortuni tutti gli eventi, correlati al lavoro, che avrebbero potuto causare un infortunio o danno alla salute (malattia) o morte del lavoratore ma, solo per puro caso, non lo hanno prodotto: sono dunque eventi dannosi che racchiudono in sé la potenzialità di produrre un infortunio.

Quali eventi posso essere considerati dei near misses?

Appartengono alla suddetta categoria anche tutti quegli infortuni che sono esclusi dall’obbligo legislativo (D.Lgs 81/08) di essere registrati, ovvero quegli eventi infortunistici lievi che non portano a giorni di assenza da lavoro, oltre quello in cui si è verificato l’evento stesso. Il verificarsi di un evento dannoso significativo è sempre associato al verificarsi di numerose anomalie che producono danni solo lievi o nulli: gli studi dimostrano che su 1000 incidenti, 3 sono infortuni con conseguenze rilevanti, 88 con effetti minori e i restanti sono cosiddetti quasi infortuni o near misses o ancora “near loss” cioè episodi che, pur avendone il potenziale, non hanno prodotto danni né al lavoratore né all’attività lavorativa.

Qual è l’origine dei near misses?

I quasi infortuni vanno considerati come dei veri e propri infortuni. La stessa rilevanza deve essere conferita anche a tutti quegli infortuni che non hanno prodotto interruzioni dell’attività lavorativa e giorni di assenza dal lavoro (assenza superiore a un giorno oltre a quello del verificarsi dell’evento), perché hanno avuto solo conseguenze lievi e non sono registrati nell’apposito registro. Proprio in virtù della loro natura stessa, non è possibile stabilire prima se un evento può rientrare in questa categoria oppure no. Ogni singolo evento deve essere oggetto di una valutazione prima di essere inserito tra i near misses; tale valutazione a volte può essere però difficile e soggettiva.

Come classificare i near misses?

Chi deve classificare gli eventi deve analizzare principalmente lo scopo per cui tali eventi vanno considerati:

  • attuazione di comportamenti pericolosi
  • mancato rispetto di prescrizioni e/o procedure di lavoro
  • carenze strutturali, organizzative, tecniche e formative.

Lo scopo dell’analisi dei near misses è quello di monitorare e prevenire eventi dannosi che possono procurare infortuni ai lavoratori.

 

Condividi...
Condividi...