Global Medical Service
Homepage » Medicina del lavoro » Sorveglianza sanitaria » Test Sierologico Covid-19

Test sierologico Covid-19 Milano: informazioni, prenotazioni e costi

Nel centro medico di Milano GMS è possibile prenotare i test sierologici quantitativi per gli anticorpi IGG/IGM Covid-19.

Sono disponibili negli ambulatori di Milano e non solo indicati nello specchietto nel sito seguente, dal lunedì al venerdì, con orario dedicato ed alle seguenti tariffe sierologici e tariffe tampone.

Test sierologico per Covid-19 IgG / IgM

A Milano può essere effettuato presso un centro medico ed essere utilizzato come indagine complementare alla ricerca diretta di un esito positivo per SARS-Cov-2 nel distretto orofaringeo e delle vie respiratorie, in pazienti senza sintomi di malattia (asintomatici), anche con l’obiettivo di creare un fascicolo sanitario elettronico e contribuire a prevenire la trasmissione del virus tramite pratiche di medicina generale.


A cosa serve questo test Covid-19?

Può servire a sapere se è avvenuta una infezione da SARS-Cov-2 a causa di un contatto con un altro infetto. Questa, infatti, nonostante l’esito positivo del tampone, può essersi presentata senza alcun sintomo o con lievi segnali .

Quanti tipi di test sierologici esistono?

Esistono 2 tipi di test Covid: qualitativo e quantitativo.

Test sierologico qualitativo

Nella fase diondata pandemica si preferisce scegliere quello qualitativo, che fornisce un risultato sulla presenza o assenza degli anticorpi, perché allo ora come ora risulta più semplice, immediato e “utile” conoscere questo dato, per far sì che il centro medico possa intraprendere le precauzioni di medicina generale corrette in questo momento di grave emergenza.

Test sierologico quantitativo

A ondata pandemica terminata, probabilmente sarà più utile passare a un test quantitativo, che misura l’esatta concentrazione delle immunoglobuline nel sangue.

Cosa può dirci esattamente il test sierologico?

L’esame può essere effettuato presso il centro medico e può dare utili indicazioni circa un eventuale contatto del paziente con il virus, attraverso la misurazione degli anticorpi nel sangue, dando la possibilità di destinare il paziente all’isolamento fiduciario o ad altre pratiche infermieristiche.

Cosa succede quando gli anticorpi IgG e IgM sono entrambi negativi?

Il test sierologico è in grado di rilevare infezioni avvenute nei 10 giorni precedenti il momento della rilevazione. Attualmente il periodo finestra di SARS-Cov-2 è stimato appunto in 10 giorni a decorrere dalla presunta infezione. Un risultato negativo pertanto non può escludere che non sia stata contratta nei 10 giorni precedenti all’esecuzione. Ricordiamo che ad oggi il saggio di verifica è il tampone, che viene eseguito con tecniche di biologia molecolare presso un centro medico disponibile, attraverso la rete di laboratori identificata dal Ministero della Salute e secondo le istruzioni ed ordini delle sedi ospedaliere.

Cosa succede quando le IgM sono positive?

Se il risultato delle immunoglobuline M è positivo (quindi nel referto sono indicate come “positive”) è necessario che il paziente possa accedere al tampone di conferma presso il centro medico, in accordo con il proprio medico curante o le sedi ospedaliere locali. Il risultato positivo delle IgM in ogni caso non può dare suggerimenti sul decorso dell’infezione.

Cosa succede quando gli anticorpi IgG sono positivi e IgM negativi?

Se si riscontra un risultato positivo degli anticorpi IgG (quindi nel referto sono indicati come “positivi”) significa che il paziente ha superata l’infezione Covid-19, ma Synlab lo indirizza comunque al medico curante per eventuali ulteriori valutazioni in merito, oltre a suggerire l’isolamento fiduciario per un paio di settimane, tutelando gli altri da un possibile ritorno del virus.

Quando fare il test sierologico?

È possibile prenotare sempre per eseguire questo esame presso qualsiasi centro medico di medicina generale, tranne in presenza di malesseri (ad esempio febbre, sindrome influenzale, tosse, affanno, ecc). Allora il tampone è più appropriato, ed è consigliato contattare le autorità sanitarie locali competenti, per ottenere la valutazione e un’adeguata assistenza.

Quando ripetere il test Covid-19?

Se le IgM e le IgG nel referto sono indicate come “negative”, è necessario ripetere il test almeno 7 giorni dopo il primo prelievo, poiché in caso di infezione in corso è altamente probabile che gli anticorpi diano un risultato positivo al termine di un eventuale periodo di incubazione.

Il test può fornire risposte “sbagliate”?

Come qualunque altro test, anche questo test può produrre falsi positivi o falsi negativi. I test in uso sono marcati CE-IVD. La sensibilità e la specificità sono in continuo aggiornamento in relazione alla letteratura scientifica in costante evoluzione e che a tutt’oggi non ha prodotto ancora un gran numero di studi data la recente comparsa di SARS-Cov-2.

In che modo il test potrebbe fornire risposte “sbagliate”?

  • Caso 1: le IgM potrebbero essere negative perché il test è stato eseguito troppo presto rispetto al momento del contatto con il virus.
  • Caso 2: Le IgG potrebbero essere positive ma indicare un altro tipo di Coronavirus (ne esistono diversi in natura), molto “somigliante” a quello della Covid-19. È pertanto prudente considerare anche questa evenienza ed evitare sempre  i comportamenti considerati “a rischio”.

A cosa serve un esito positivo delle sole immunoglobuline G?

Premesso che un falso positivo è un’evenienza rara, questo test può rimanere importante ai fini della prevenzione del contagio del virus, a livello epidemiologico, per mappare il territorio e proteggere una data popolazione, determinando il rapporto tra persone che hanno sviluppato anticorpi a causa di un contatto precedente e persone che ancora non li hanno sviluppati.


Tabella risultati test sierologico

Schermata 2020-07-20 alle 14.07.57


Cosa devo fare se risulto positivo al test sierologico?

In caso di positività al test sierologico eseguito presso i nostri centri, sarà possibile prenotare il tampone (test molecolare in PCR) da eseguire nei punti prelievo dedicati, per poi essere destinati ad un periodo di isolamento fiduciario. Modalità di accesso al tampone disponibili visitando questo sito: tampone Covid

Prima di sottoporsi al test, GMS raccomanda di consultarsi con il proprio medico

Questo test può essere utilizzato come analisi complementare alla ricerca diretta di SARS-Cov-2 nel cavo orofaringeo e dell’apparato respiratorio, in pazienti senza sintomi di malattia (asintomatici), anche al fine di contribuire a prevenire il contagio del virus.

Ricordiamo che ad oggi il test di verifica per la Covid-19 è il tampone, che viene eseguito con varie pratiche di medicina generale, attraverso la rete di strutture identificata dal Ministero della Salute e secondo le indicazioni e prescrizioni delle autorità sanitarie.

In caso di positività al tampone, GMS provvederà alla comunicazioni di competenza a Regione Lombardia tramite il fascicolo sanitario elettronico dedicato e gli appositi flussi informativi. Il paziente sarà tenuto all’isolamento fiduciario lontano dal contatto con altre persone fino ad istruzioni delle autorità competenti .


PRENOTAZIONI E TARIFFE TEST SIEROLOGICI

Milano - Piazza San Giovanni Battista alla Creta, 1 (MM1 Inganni);

  • Test sierologico quantitativo anticorpi IgG al prezzo cadauno di 40 euro
  • Test sierologico quantitativo anticorpi IgMIgG al prezzo cadauno di 65 euro

Il test sierologico è disponibile nel punto prelievo di Milano, nelle fasce orarie 9-13 o 14-18, esclusivamente su prenotazione telefonica al n. tel 02.48376491.