Chi è il medico competente?

Il medico competente in base a quanto stabilito dal D. Lgs. 81/08, è solitamente uno specialista in medicina del lavoro oppure in igiene o medicina preventiva o medicina legale, che deve risultare iscritto ad un elenco medici competenti, reperibile sul sito del ministero ed iscritto all’ordine dei medici nazionale.

Chi nomina il medico competente?

Il medico del lavoro è nominato dal Datore di lavoro.

Cosa fa il medico competente?

Il medicocompetente, si occupa in primo luogo di programmare ed effettuare la sorveglianza sanitaria attraverso l’esecuzione della visita medica preventiva e periodica dei lavoratori al fine di escludere la possibilità di inabilità alle mansioni lavorative dello stesso.

Il medico aziendale ha inoltre alcuni altri obblighi disciplinati dall’art. 25 del D.Lgs 81/08 quali:

  1. collaborare con il Datore di lavoro e con il Servizio di Prevenzione e Protezione aziendale alla valutazione dei rischi e alla predisposizione della attuazione delle misure per la tutela della salute;

  2. programmare ed effettuare la visita medica periodica dei lavoratori al fine di esprimere giudizio di idoneità alle mansioni svolte

  3. fornire informazioni ai lavoratori sul significato della sorveglianza sanitaria;

  4. informare ogni lavoratore interessato dei risultati della sorveglianza sanitaria;

  5. visitare gli ambienti di lavoro almeno una volta l’anno;

  6. trasmettere entro il primo trimestre dell’anno successivo all’anno di riferimento, le informazioni elaborate evidenziando le differenze di genere, relative ai dati collettivi sanitari e di rischio dei lavoratori sottoposti a sorveglianza sanitariaesclusivamente per via telematica, ai servizi competenti per territorio, secondo il modello in allegato 3B

La formazione del medico competente

Il medico del lavoro, in base a quanto previsto prima dal D. lgs. 626/94 poi dal D. lgs. 277/91 ed infine dal D. Lgs. 81/08 deve:

  • essere specializzato in medicina del lavoro o in medicina preventiva dei lavoratori e psicotecnica o in tossicologia industriale o in igiene industriale o in fisiologia ed igiene del lavoro o in clinica del lavoro ed altre specializzazioni individuate, ove necessario, con decreto del Ministro della Sanità di concerto con il Ministro dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica;

  • aver effettuato docenza o libera docenza in medicina del lavoro o in medicina preventiva dei lavoratori e psicotecnica o in tossicologia industriale o in igiene industriale o in fisiologia ed igiene del lavoro;

  • possedere l’autorizzazione di cui all’art. 55 del decreto legislativo 15 agosto 1991, n. 277.

Medico competente Milano

Se avete bisogno di nominare un medico competente a Milano potete rivolgervi a GMS.

La nostra società vanta infatti un team altamente qualificato, in grado di ricoprire il ruolo di medico competente presso aziende, enti pubblici e privati della provincia di Milano e nelle zone di: Assago, Bareggio, Buccinasco, Cesano Boscone, Cornaredo, Corsico, Cusago, Gaggiano, Pero, Rho, Rozzano, Settimo Milanese e Trezzano sul Naviglio.

Contattate GMS  per richiedere informazioni sulle attività del medico competente e per avere un preventivo gratuito!
Ti potrebbe interessare

Ti potrebbe interessare