La tutela della lavoratrice in maternità

OT24 come risparmiare sul premio INAIL nel 20172 Minuti di Lettura

Anche per l’anno 2017 sarà possibile usufruire, tramite la compilazione dell’apposito modulo, dello “SCONTO PER PREVENZIONE” (OT24), che l’INAIL prevede per le aziende che abbiano attuato interventi relativi al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro, in aggiunta a quelli minimi previsti dalla normativa in materia (D.Lgs. 81/2008).

Chi può usufruirne?

L'”oscillazione per prevenzione”,o OT24, riduce il tasso di premio applicabile all’azienda, determinando un risparmio sul premio dovuto all’ INAIL. L’azienda che presenta la domanda di riduzione deve essere operativa da almeno un biennio (in caso contrario, dovrà compilare il modello OT20).

Possono presentare la domanda Le aziende in possesso dei requisiti per il rilascio della regolarità contributiva ed assicurativa (potete chiedere maggiori informazioni a riguardo al vostro commercialista) ed in regola con le disposizioni obbligatorie in materia di prevenzione infortuni e di igiene del lavoro (stabiliti dal D.Lgs. 81/08).

La regolarità in materia di prevenzione infortuni ed igiene del lavoro deve essere rispettata con riferimento alla situazione presente alla data del 31 dicembre dell’anno precedente quello cui si riferisce la domanda.

Quanto si può risparmiare?

La riduzione di tasso è riconosciuta in misura fissa, in relazione al numero dei lavoratori attivi nell’azienda nell’anno di riferimento (l’anno precedente a quello di inoltro della domanda e quindi quest’anno il 2016), come segue:

lavoratori-anno        riduzione

fino a 10                          28%

da 11 a 50                      18%

da 51 a 200                   10%

oltre 200                         5%

Come si può usufruire dello sconto?

L’azienda, nell’anno precedente a quello in cui chiede la riduzione, deve aver effettuato interventi di miglioramento nel campo della prevenzione degli infortuni e igiene del lavoro. Tali interventi, elencati nello specifico nel modulo, devono essere volti a migliorare le condizioni di sicurezza dei propri lavoratori e presentati attraverso la produzione della documentazione probante, che dovrà essere obbligatoriamente allegata al modulo di domanda e inserito sulla piattaforma dell’INAIL.