La relazione sanitaria annuale è una relazione che il Medico Competente presenta al Datore di lavoro sui risultati anonimi collettivi della sorveglianza sanitaria effettuata in azienda.

La relazione sanitaria deve essere prodotta annualmente in forma scritta e presentata nell’ambito della riunione periodica come previsto dall’art. 25, comma 1, lettera i del D.Lgs 81/08. Il suddetto articolo non ci dice però quali dati presentare, pertanto il medico può, discrezionalmente, presentare i dati che vuole.

In sostanza è necessario redigere la relazione sanitaria annuale per fornire al datore di lavoro, al RLS ed al RSPP un quadro sia generale che specifico in funzione del rischio della salute della propria azienda in modo che, insieme, si possano impostare delle strategie di miglioramento, mirate al miglioramento della salute dei lavoratori e di conseguenza sicuramente più economiche.

Nelle aziende con più unità produttive e con più medici, dovrebbe essere il medico coordinatore a concordare con i propri collaboratori quali dati raccogliere nel corso degli anni, in modo da avere un proprio data base, anonimo e collettivo, sullo stato di salute delle diverse unità produttive.

Inoltre l’art. 40, comma 1, del D.Lgs. 81/08 introduce un nuovo obbligo: “entro il primo trimestre dell’anno successivo all’anno di riferimento il medico competente trasmette, esclusivamente per via telematica, ai servizi competenti per territorio, le informazioni elaborate nella relazione sanitaria, evidenziando le differenze di genere, relative ai dati collettivi sanitari e di rischio dei lavoratori, sottoposti a sorveglianza sanitaria secondo il modello in allegato 3B”.

Le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano trasmettono tali informazioni, aggregate dalle aziende sanitarie locali, all’ISPESL.

In caso di inosservanza, la sanzione amministrativa pecuniaria per il medico competente va, da 657,60 a 2.192,00 euro come previsto dall’art. 58, co. 1, lett. d

Significato di relazione sanitaria medico competente

La relazione sanitaria è un documento redatto dal medico competente in forma appunto di relazione, che il Medico Competente presenta al Datore di lavoro, al R.L.S. ed al RSPP, concernente i risultati anonimi collettivi della sorveglianza sanitaria effettuata in azienda.

 

Per richiedere informazioni sulle attività di sorveglianza sanitaria

Contattaci
Ti potrebbe interessare

Ti potrebbe interessare